Rinoplastica

Rinoplastica

La rinoplastica, o chirurgia di rimodellamento del naso, è uno degli interventi più diffusi in chirurgia estetica e consente di modificare il profilo e la morfologia del naso migliorando l’armonia del viso ripristinando, in alcuni casi, la corretta funzionalità respiratoria.

Scopo dell’intervento

L’intervento di rinoplastica, oltre a finalità puramente estetiche, è indicato per correggere deformità congenite o acquisite a seguito di traumi o nel trattamento di alcuni problemi respiratori. Per essere più precisi, questo tipo di intervento consente di aumentare o diminuire le dimensioni del naso (troppo piccolo, troppo grande o troppo largo), cambiare la forma del dorso (incavato o con presenza di gobba o gibbo) e della punta (troppo larga, troppo stretta o troppo lunga), modificare l’ampiezza delle narici e cambiare l’angolo tra la fronte e il naso o tra il naso e il labbro superiore.

Il miglioramento si ottiene mediante la riduzione e il rimodellamento dello scheletro cartilagineo e osseo. Il naso deve essere considerato come parte integrante del viso e considerato come elemento armonico rispetto alle sue proporzioni. L’obbiettivo dell’intervento è la correzione dei difetti, cercando di ottenere un risultato il più naturale possibile. Non è consigliabile, ad esempio, riprodurre la forma del naso secondo un modello predefinito che non rispetti la morfologia del volto del paziente.

Dove si svolge l’intervento

Il dott. Savino Arbore, chirurgo plastico di conclamata professionalità e Dirigente Medico responsabile della u.o. di chirurgia plastica ricostruttiva dell’ospedale Bonomo di Andria, esegue interventi di rinoplastica in Puglia in un’area che comprende le città di Bari, Corato, Andria, Trani, Barletta e generalmente tutta la provincia di Bari e la provincia Bat.

RICHIEDI UNA CONSULENZA

In cosa consiste la Rinoplastica

L’intervento di rinoplastica è un intervento che non provoca molto dolore postoperatorio e attraverso il quale è possibile ridurre o aumentare il volume della piramide nasale, cambiare la forma della punta o del dorso, restringere le narici dilatate, cambiare l’angolo tra il naso e il labbro superiore o tra il naso e la fronte. Nel corso dello stesso intervento, può essere compiuta anche la correzione della condizione del setto nasale deviato (rinosettoplastica) per correggere eventuali problematiche respiratorie.

Rinoplastica Bari

Tecniche di intervento

La tecnica di Rinoplastica da eseguire sarà individuata tenendo presente le caratteristiche del paziente e all’eventuale risultato atteso. A seconda di queste variabili si può adottare una rinoplastica chiusa o una rinoplastica aperta.

La rinoplastica chiusa è indicata per nasi che presentano leggeri inestetismi per lo più concentrati sulla punta. Con questa tecnica tutte le incisioni vengono effettuate all’interno del naso.

La rinoplastica aperta è invece utilizzata nei casi di difetti di una certa rilevanza. Questa tecnica prevede, oltre a incisioni interne, anche un incisione sulla base della piramide nasale, nella sezione che divide le due narici (columella).

Preparazione all’intervento

Prima dell’intervento di rinoplastica bisognerà effettuare alcune analisi ed esami pre-operatori (ad esempio esami del sangue ed elettrocardiogramma). In alcuni casi potrebbe rendersi utile una visita otoiatrica.

È necessario segnalare eventuali terapie farmacologiche in corso, terapie omeopatiche e fitoterapiche e segnalare possibili allergie ad antibiotici e farmaci in genere.

Almeno un mese prima dell’intervento è consigliabile sospendere il fumo, che ha influenze decisamente negative sulla vascolarizzazione cutanea e dei tessuti. Limitando il flusso sanguigno, il fumo può interferire con il processo di guarigione.

Il giorno precedente l’intervento deve essere effettuato un accurato bagno di pulizia completo.

Per le 8 ore prima dell’intervento deve essere osservato digiuno da cibi solidi e bevande.

Il giorno dell’intervento è consigliabile indossare indumenti comodi e completamente apribili sul davanti e calzature senza tacco.

Anestesia

Dopo uno specifico colloquio con il Medico Anestesista, si valuterà se eseguire l’intervento in anestesia generale oppure in anestesia locale con sedazione o anche solo in anestesia locale.

Durata dell’intervento

La durata dell’intervento può variare da 1 a 3 ore.

La durata dipende dalla tecnica utilizzata.

Ricovero

Generalmente può essere sufficiente un ricovero in regime di Day Hospital e quindi il paziente può essere dimesso in giornata. Tuttavia in alcuni casi è consigliabile una notte di degenza di osservazione post-intervento.

Cicatrici

Le cicatrici dell’intervento saranno invisibili in caso di rinoplastica chiusa; in caso di rinoplastica aperta la cicatrice esterna alla base della columella nasale risulterà anch’essa pressoché invisibile.

Dopo l’intervento

Dopo l’intervento si potrebbero avvertire dolori nella regione nasale che verranno trattati con comuni analgesici e che regrediranno nel giro di alcuni giorni. Un modesto sanguinamento delle narici è normale nelle prime 48 ore. Per circa dieci giorni dovrà essere portato un gessetto di contenimento al naso fissato con  dei cerotti. La presenza dei tamponi nasali può causare un certo fastidio per via della impossibilità di respirare con il naso. La rimozione dei tamponi avverrà 2 o 3 giorni dopo l’intervento. Dopo un certo periodo dall’intervento può essere necessario un ritocco delle cicatrici o di eventuali piccole asimmetrie in anestesia locale.

INTERVENTI DI CHIRURGIA ESTETICA

Il Dott. Savino Arobore, iscritto da oltre 25 anni nell’albo dei Medici-Chirurghi della provincia di Bari, è specialista in Chirurgia estetica, Medicina estetica e Chirurgia ricostruttiva

RICHIEDI UNA CONSULENZA

Ho letto l'informativa privacy

INFORMAZIONI DI CONTATTO

Via Bricoli n.1 – Corato (Ba)

ORARI DI VISITA

Lunedì-Venerdì: 9:00 – 17:00

Sabato: 10:00 – 13:00

Domenica: Chiuso